M e t a - immagine d'intestazione

PROGETTO INTERNAZIONALE

Storie di famiglie Storie di famiglie sulle rive del Mediterraneo.
Collegamento

PROGETTO ITALIANO

Link attivo Studiare il coraggio della pace. Lettura e scrittura multiculturali.
Progetto per insegnanti della scuola primaria.
Collegamento

LA RETE INTERISTITUZIONALE META

META è una rete interistituzionale che mette insieme una piccola associazione locale a Treviso (A light for hope) e la scuola Media di un paese della provincia (scuola media Claudio Casteller di Paese).

META è una rete interistituzionale fondata su un protocollo di intesa condiviso tra le parti, allo scopo di promuovere la cultura della pace e di contribuire alla costruzione delle identità culturali dei soggetti coinvolti.
E' supportata da un Comitato scientifico che elabora e controlla le diverse fasi di lavoro previste.

META nasce nel 2003 e opera attraverso il sito omonimo, sostenuto nell'anno 2004 da un contributo economico della Regione Veneto all'interno del Programma di Cooperazione decentrata allo Sviluppo - sui progetti approvati dalla Giunta con delidera 2479 dell'8 Agosto 2003; e con delibera 4027 del 19 Dicembre 2003, Legge 55/99.

META si propone come luogo di studio, al servizio degli insegnanti in Italia ai quali propone un Corso di Formazione denominato - Studiare il coraggio della pace. Lettura e scrittura multiculturali ( in linea dal 28 aprile 2006).

META si propone inoltre come luogo di sintesi di alcuni percorsi avviati con gli insegnanti all'estero, percorsi che saranno messi a disposizione dalle scuole capofila collegate al Progetto "Storie di famiglie sulle rive del Mediterraneo".

Il sito contiene la documentazione delle attività svolte e materiali didattici utilizzabili.
Le novità e le informazioni sulle attività in corso
sono invece pubblicate nel blog: http://retemeta.blogspot.com.

CHE COSA OFFRE

RETE META PRESENTA AI DOCENTI

UN CORSO DI FORMAZIONE E RICERCA articolato in 38 ore.
DUE PERCORSI DI CITTADINANZA rivolti agli alunni della scuola Primaria e Secondaria di 1° grado. Entrambe le unità di apprendimento sono redatte secondo modello di programmazione indicato allo scopo di facilitare il confronto nel gruppo dei docenti e l’inserimento nella programmazione scolastica.

A) STORIE A DUE O PIU’ PROTAGONISTI
L’esperienza di scrittura/ricerca rileva in diverse realtà la “modificazione dei linguaggi” in situazione di interazione, nella scrittura di storie a due o più protagonisti partendo dalla struttura delle “storie ben formate” di Stein e Glenn.
L’esperienza narrativa in lingua italiana, araba ed ebraica osserva le modificazioni introdotte nel dialogo tra i protagonisti di una narrazione e in particolare la relazione tra la risposta interna di entrambi e le conseguenze rispetto alla conclusione win win.
L’esperienza di ricerca osserva le modificazioni avvenute attraverso la registrazione del differenziale semantico in entrata e uscita, sia per il tema al centro della ricerca (“Straniero”) sia per il tema di controllo (“Dono”) - Esempio Power Point La.R.I.O.S. – Università degli Studi Padova Ottobre 2017
Scaricare da qui

Il percorso A per la scrittura di storie è costituita dai seguenti materiali:
Per l'insegnante: Per gli studenti:

B) “MI PRESENTO” 2018
L’esperienza di scrittura/ricerca rileva in diverse realtà “le priorità scelte” dagli studenti per presentare se stessi ai coetanei lontani in situazione di interazione.
L’esperienza narrativa di un testo lettera in lingua italiana, araba ed ebraica osserva alcune caratteristiche delle informazioni scelte all’interno di una lista predisposta e introdotte nel dialogo tra gli interlocutori.
L’esperienza di ricerca osserva le relazioni che intercorrono tra ciò che è stato scelto per dire di se stessi ad altri e alcuni tratti del proprio atteggiamento – autostima, senso del dovere, cura delle relazioni, aspettative - osservate attraverso la registrazione dei dati sul foglio elettronico predisposto.(Esempio Power Point in fase di realizzazione – Scuola Coletti maggio 2018).

Il percorso B per la presentazione di se stessi è costituita dai seguenti materiali:
Per l'insegnante:

Per gli studenti:

Due sono gli strumenti di analisi costruiti e sperimentati nella fase di ricerca guidata dal prof. Sante Velo. Misurano l'aumento della qualità delle relazioni tra i gruppi degli studenti in formazione nei diversi contesti attraverso:
1. Foglio elettronico per la misurazione degli spostamenti nella costruzione di storie a due protagonisti.
2. Foglio elettronico per la misurazione delle caratteristiche delle scelte operate nella presentazione di sé.

Ultimo aggiornamento: agosto 2018

RISALI LA PAGINA
Licenza Creative Commons
Realizzazione Archimatica It